Il progetto Tesiamed

La simulazione in medicina come tecnica didattica e formativa si sta diffondendo anche in Italia e la Puglia è pronta a cogliere questa opportunità.

La simulazione in medicina come tecnica didattica e formativa si sta diffondendo anche in Italia e la Puglia è pronta a cogliere questa opportunità.

È questo infatti il tema del progetto di ricerca Tesiamed, cofinanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e condotto in partnership da Masmec, Emac e Università di Bari.

Da qui è nato un sistema di simulazione all’avanguardia allestito presso la Scuola di Medicina dell’Università di Bari: un navigatore medicale basato su realtà aumentata e realtà virtuale, inserito all’interno di una sala multimediale. Studenti, medici e personale sanitario possono così sentirsi immersi in uno scenario operatorio ed esercitarsi con tecnologie sofisticate, mentre i colleghi condividono la loro esperienza attraverso monitor collegati alla sala di simulazione.

Per saperne di più consulta la scheda del progetto.